Come già trattato in “acqua alcalina: elisir di lunga vita”, l’utilizzo di acqua purificata da cloro e varie sostanze chimiche e attivata nella sua struttura di base, può rivelarsi un grande aiuto per il nostro corpo ed il nostro sistema immunitario.

Riassumendo, nella prima parte abbiamo parlato di:

  •  come l’acqua è il bene più prezioso che abbiamo e purtroppo quella potabile che scorre nelle tubature delle nostre case risulta essere altamente inquinata;
  • le sostanze che inquinano la nostra acqua sono fertilizzanti, pesticidi, residui clorurati, gas di scarico e soprattutto cloro, un potente disinfettante in grado di sterminare la nostra flora batterica intestinale e creare altri disequilibri nel corpo;
  •  abbiamo bisogno di bere acqua per depurarci, così come laviamo tutti i giorni i pavimenti; le acqua dure però, non solo non sono di aiuto perché ricche di minerali inorganici non assimilabili, ma anzi, creano ostruzioni nei vasi sanguigni, sottoponendo ad un extra lavoro il corpo per eliminare queste sostanze;
  • Vadim Zeland, nel suo libro “Il transurfing vivo”, ci svela un sistema per purificare la nostra acqua ed attivarne la struttura per renderla energizzante e alcalinizzante per il nostro organismo.

 

Acqua alcalina

Processo di purificazione e attivazione dell’acqua

 

Passando alla parte per così dire pratica: come facciamo ad ottenere un’acqua pura e ben strutturata ed evitare l’inquinamento? Questo è il processo spiegato da Zeland:

1. Distillazione;
2. Attivazione / Vivificazione;
3. Ristrutturazione.

Andiamo a vedere più nel dettaglio i vari processi…

Distillazione

 

L’acqua più pura che possiamo immaginare è l’acqua distillata. Si tratta di un’acqua completamente demineralizzata e purificata. Tutte le sostanze inquinanti vengono rilasciate durante l’evaporazione e la ricondensazione.

Non dobbiamo pensare che non esista un’acqua del genere in natura; l’acqua piovana è acqua distillata… il problema al giorno d’oggi è l’atmosfera inquinata.

Il modo migliore e più veloce per ottenere acqua distillata casalinga è tramite un distillatore. Lo si può riempire la sera, per ritrovarsi la mattina, dopo circa 4 ore, l’acqua distillata pronta per i processi successivi!

 

Attivazione / Ristrutturazione

 

Dopo la completa purificazione dell’acqua tramite la distillazione, per ottenere acqua viva, strutturata e benefica vi è la necessità di attivarla. Infatti, l’acqua presente nelle tubature, oltre ad essere inquinata a livello chimico, viene anche inquinata a livello informatico.

Dagli studi di Masaru Emoto, sappiamo come l’acqua si comporti come una spugna, ed assorba le vibrazioni di ciò con cui viene a contatto. Una volta distillata, l’acqua si presenta  pura, ma ancora morta con un potenziale redox positivo.

Per questo scopo è possibile utilizzare:

•  pietra shungite;
• e/o  attivatori per acqua.

La pietra shungite è una pietra molto particolare presente solo in Russia che ha la capacità di rendere l’acqua con cui viene in contatto pura e attiva, perfettamente adatta alla salute. Addirittura lo Zar aveva ordinato di trattare le acque con questa pietra per bonificarle completamente, visto le innegabili proprietà terapeutiche che acquistava l’acqua dopo il trattamento.

Il trattamento con la shungite deve durare almeno 24 ore, meglio 48 ore. Per la vivificazione dell’acqua si possono utilizzare diversi strumenti, validi o meno validi. Esistono attivatori elettrici, attivatori che sfruttano la luce solare e alcune colorazioni oppure caraffe che portano il simbolo del fiore della vita o sequenza di Fibonacci.

Questi apparecchi , grazie appunto alla capacità dell’acqua di cambiare facilmente struttura, hanno la capacità di trasmettere all’acqua una nuova informazione di purezza e di maggiore energia, aumentandone le qualità energetiche e curative.

 

Acquadisk: acqua di sorgente a casa propria

 

Vi sono due modi di strutturare l’acqua: il primo è imprimere dei messaggi per mezzo di simboli positivi (struttura artificiale), l’altro è usare Aquadisk (struttura naturale); con Aquadisk l’acqua ha la stessa identica impronta dell’acqua della sorgente sacra di San Sergio di Radonez, il più importante monastero ortodosso russo.

Quindi AQVADISK è un dispositivo che riproduce i segnali di acqua di sorgente; funziona secondo il principio di trasmissione e registrazione dei flussi energetici delle informazioni che hanno un impatto significativo sulla sostanza associata.

 

 

Aqvadisk ripristina la struttura naturale dell’acqua potabile grazie ad un dispositivo magnetico costituito da un generatore di segnale di riferimento di frequenza a banda larga in cui è impressionata la struttura dell’acqua pura di sorgente.

L’acqua trattata in questo modo mostra una struttura incredibilemente limpida e trasmette queste informazioni di purezza all’organismo, favorendo un ambiente alcalino.

 

Ionizzatori domestici per abbreviare il processo

 

La tecnologia anche in questo caso ci viene incontro, e dal Giappone, dove sono stati effettuati molteplici studi sulle proprietà dell’acqua ( e siamo solo all’inizio ), arrivano gli ionizzatori domestici per acqua.

Lo ionizzatore è in grado, in pochi minuti e in un solo processo di purificare e ristrutturare l’acqua potabile, per un effetto benefico immediato, abbreviando di molto l’attivazione della nostra acqua.

 

Conclusioni

 

Non è interesse del sistema fornire ai cittadini informazioni per migliorare veramente la salute ed evitare le malattie…

A nostro avviso, vale la pena di perdere qualche minuto della giornata per occuparsi di ottenere un’acqua migliore, con parametri migliori, per una salute duratura e stabile nel tempo.

Una dieta vegana ricca di crudità rimane il modo migliore per alcalinizzare il nostro corpo, ma è oggettivamente difficile rimanere al 100% crudisti, respirare solo aria pura, mangiare solo cibi biologici e non essere mai sottoposti allo stress.

Preoccuparci di purificare l’acqua che beviamo è un altro tassello che fa parte del circuito virtuoso del benessere, tramite il quale possiamo portare la nostra vita ad un livello superiore di energia e consapevolezza.

 

Aspetta: hai già scaricato l’e-book gratuito sui 10 CIBI VEGANI PIU’ SANI?

(Da inserire nella tua alimentazione quotidiana…)

frecce rosse

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento e condividilo sui social!

Altri articoli interessanti

Pin It on Pinterest